Trofie al Pesto di Pistacchi


Buongiorno anche oggi!

Devo dire che non è una grandissima giornata: il mio entusiasmo mattutino si è arenato sulla terribile notizia di una nave della flotta della Costa Crociere, la Concordia, incagliata sugli scogli di un’isola italiana. Ho un carissimo amico e mentore imbarcato per lavoro in quella nave e, nonostante sia sano e salvo, è un duro colpo sia per i passeggeri che per i lavoratori essere parte di un naufragio.

Colgo dell’occasione di potervi parlare per darvi i migliori auguri di ritorno a casa e che le difficoltà si possano risolvere nel migliore dei modi. Forza e Coraggio!

Ciò non significa naturalmente che io sia in Ramadan (mi scuseranno i fedeli musulmani per la citazione spero non blasfema) e La Moglie non rimarrà a digiuno!

La ricetta di oggi sposa la tradizione italiana con uno snack che molti di noi avranno in abbondanza dopo le vacanze del fine anno: i pistacchi!

Ingredienti per 2 persone: 160 gr di trofie, 2 cucchiai di pistacchi, 2 foglie di basilico fresco, 1 cucchiaio di scaglie di parmigiano o pecorino sardo stagionato, 1 spicchio di aglio, olio di oliva, burro, 1 fetta piccola di guanciale.

Per prima cosa facciamo il pesto! Sbollentiamo i pistacchi per 5 minuti e al termine li strofiniamo con un panno da cucina per toglierne la pellicina. Con questo procedimento li priviamo anche di una buona quantità di sale per renderli più adatti al pesto! Ne prendiamo circa 4 e li tritiamo grossolanamente con un coltello, li useremo al termine per decorare. Mettiamo nel mortaio i pistacchi, il basilico, il formaggio a scaglie e lo spicchio d’aglio già tagliato grossolanamente. Pestiamo nel pestello per circa 5 minuti fino a che non avremo schiacciato bene il tutto, dopo di che aggiungiamo l’olio di oliva (più è buono l’olio meglio viene il pesto, ricordatelo!) e continuiamo a pestare fino ad ottenere la consistenza desiderata che deve essere cremosa. A me piace tenerlo un pò grossolano, a chi piace fine può anche farlo al mixer, in tal caso però moltiplicate le quantità per farne una quantità maggiore.

Mettiamo a bollire l’acqua per la pasta: ogni 100 gr di pasta 1 lt di acqua e 10 gr di sale! Una volta bollente buttiamovi la pasta e facciamola cuocere il tempo indicato in confezione.

Tagliamo il guanciale a tocchetti e, quando la pasta è quasi pronta, lo facciamo soffriggere nel suo grasso. Ci versiamo sopra il pesto e lo allunghiamo con 4 cucchiai di acqua di cottura.

Quando la pasta è pronta la scoliamo con una schiumarola direttamente in padella e la facciamo saltare per amalgamarla alla salsa. Quando la salsa è quasi ristretta versiamo una noce di burro ed un cucchiaio di parmigiano o pecorino e facciamo saltare fino a scioglimento.

Serviamo sul piatto e cospargiamo con i pistacchi tritati messi da parte.

Buon Appetito!

Un grazie agli abitanti dell’isola di Giglio per aver aiutato ed ospitato i più di 4000 naufraghi della Concordia! Avete la mia stima!

2 thoughts on “Trofie al Pesto di Pistacchi

  1. Sono d’accordo con te.
    La mia giornata non è stata delle migliori..
    Ho avuto da poco un lutto in famiglia, la Concordia è sta la “mia” nave da crociera due anni fa e in più ho un mal di testa che non mi lascia più!

    Nonostante tutto leggere la tua buonissima ricetta mi ha restituito un po’ di buonumore..grazie! 🙂

  2. E di che? piuttosto un sentito grazie a tutti coloro che vivono la vita e non si arrendono anche di fronte alle difficoltà più insormontabili!
    Se il mio piccolo spazio può regalare qualche sorriso non può che farmi un immenso piacere 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...