Torta Giulia


Bentornati!!

E’ finalmente giunto il giorno in cui vi svelerò la torta di compleanno della mia sorellina! (che, non lo immaginerete mai, si chiama Giulia!)

Ringrazio la moglie per il suo tocco estetico e il supporto in questa mia prima impresa dolciaria nel mondo delle torte!

Rullo di tamburi!!!! Ecco a voi……….La torta!!!!!

Non vi viene da morderla?

Ingredienti: Pan di Spagna (https://maritoallaparmigiana.wordpress.com/2012/01/15/pan-di-spagna/), Crema Pasticcera (https://maritoallaparmigiana.wordpress.com/2012/01/16/crema-pasticcera/), 100 g. granella di nocciole, 300 ml di latte da montare in panna (io ho usato la “Dolceneve”), 250 g. di frutti di bosco (li trovate congelati nei market), 200 g. di cioccolato fondente, 1 cucchiaio di bagna ai frutti esotici.

Nei giorni passati abbiamo visto come fare il pan di spagna e la crema pasticcera. Mentre la crema pasticcera è piuttosto veloce il pan di spagna prende un pò di tempo e, per esser lavorato per bene, è meglio sia pronto. Per questo motivo io consiglio di farlo un giorno prima e metterlo in congelatore, sarà anche più semplice tagliarlo a fette per la farcitura! Consiglio di tagliare la torta di modo che base e cima della torta siano asportate: così avremo gli strati di pan di spagna puliti e senza croste.

Quindi, poichè io l’ho congelato, l’ho tolto dal freezer e lasciato scongelare il tempo necessario a tagliarlo a fette. Ricordiamoci che, per fare una bella torta, gli strati devono essere ben orizzontali, così la farcitura non cola di lato. Nel mentre prendiamo una ciotola di vetro e facciamo sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria: io ho messo acqua in una padella con bordi alti 5 cm circa e all’interno la ciotola in vetro. Facciamo sobbollire l’acqua di modo che la temperatura costante sciolga il cioccolato. Una volta sciolto lo spalmiamo su un lato del pan di spagna (che sarà la parte superiore). E’ importantissimo che lo strato di cioccolato sia molto sottile per cui lo dobbiamo spalmare per tutta la torta ma mai farlo spesso, altrimenti non è friabile quando taglieremo la torta.

Mettiamo gli strati di pan di spagna in frigo e attendiamo che il cioccolato si raffreddi e solidifichi. Durante questo tempo scongeliamo i frutti di bosco a bagnomaria, come il cioccolato. Quando son ben scongelati li scoliamo dal loro succo senza spremerli. Prepariamo la bagna per inumidire il pan di spagna: è importante per far si che la torta rimanga soffice e succulenta. Sciogliamo lo sciroppo in mezzo bicchiere di acqua e spennelliamo abbondantemente la parte della torta senza cioccolato.

Cominciamo la costruzione della torta vera e propria: Prendiamo lo strato inferiore della torta e lo spennelliamo con abbondante crema (usiamo una spatola per lasciare uno strato uniforme) dell’altezza di quasi un centimetro. Sopra spargiamo dei frutti rossi a nostro piacere. Copriamo con il secondo strato e lasciamo riposare un attimo mentre montiamo la panna. Montiamo col frullatore il preparato in polvere fino a che sia bella soda e, con una spatola, copriamo la torta sia sopra che ai lati. Mi raccomando: dobbiamo fare si che sia ben piatta e regolare! Mettiamo da parte la panna avanzata e portiamo la torta su un piatto in maniera che la possiamo sollevare con una mano. Adesso dobbiamo mettere la granella di nocciole ai lati ed è un pò delicato. Vi consiglio di mettere un recipiente molto grande sul tavolo e dentro di esso la granella da prendere con una mano a grosse manciate (per questo motivo potreste voler comprare più granella del necessario per decorare la torta: io ne ho preso 200 g.). Una volta pronti a metter la granella, teniamo con una mano la torta in equilibrio, mentre con l’altra prendiamo la granella e la appoggiamo sul lato con la panna. La granella in eccesso cadrà nel recipiente e la potrete riusare per il resto della torta. Ruotiamo la torta e copriamo i suoi lati.

Una volta fatto possiamo poggiare la torta. Prendiamo i frutti di bosco e ne riempiamo la superficie lasciando alcuni centimetri nei bordi dove decoreremo con la panna montata. Se per caso non riusciste a riempire la torta con i frutti di bosco, aggiungete pochissimo del loro succo per colorare di rosso le parti mancanti. Volendo potete mischiarne il succo con della colla di pesce e coprire il tutto, ma io non l’ho fatto per l’occasione.

Diamo il tocco finale mettendo la panna nella sac a poche e decorando con ciuffetti di panna a piacimento!

Mettiamo in frigo per uniformare la temperatura della torta e Buon Appetito!!!!!

5 thoughts on “Torta Giulia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...