San Valentino…in ritardo…


E già…Col fatto di essere malaticcio e restìo a mangiare o cucinare (con annesso classico dimagrimento da malattia) non ho preparato la mia cenetta di San Valentino per la mia piccola grande moglie… mi era rimasto in gola…ma dopo essere stato accudito, sopportato e curato, non potevo assolutamente esimermi dal preparare una piccola ricetta di San Valentino dedicata a colei che mi ha sposato!

Quindi, ispirato da un piatto cucinato dal comico Gabriele Cirilli (“Chi è Tatiana????”), le ho cucinato un piatto chiamato Rosa Leggero, con qualche piccolissima modifica: un vino fantastico chiamato Vipera Rossa della cantina Bigi di Orvieto e della panna fresca (non da cucina) per ammorbidire il gusto.

Come si chiama la ricetta? Beh…vista l’origine e la motivazione: Spaghetti Rosa Valentino!

Accompagnate con un buon vino e tanto amore!

Ingredienti per 4 persone: 320 gr di spaghetti n°5, 70 gr di cipolla bianca, 140 gr di salmone affumicato, 150 ml di vino rosso, 150 ml di panna fresca, 2 spicchi di aglio, sale, pepe.

Mettiamo l’acqua per la pasta: per ogni 100 gr di pasta 1 lt di acqua e 10 gr di sale. Quando bolle buttiamo la pasta e la cuociamo per il suo tempo di cottura che, per la ricetta di oggi, è di 8 minuti.

Mentre l’acqua sta andando in bollore prepariamo gli ingredienti. Sbucciamo e schiacciamo l’aglio con il piatto di un coltello, sbucciamo e tritiamo finemente la cipolla bianca, tagliamo a cubetti il salmone affumicato, misuriamo e mettiamo da parte panna e vino.

Quando buttiamo la pasta prendiamo una padella molto capiente a bordi alti e soffriggiamo l’aglio fino a doratura in 3 cucchiai di olio di oliva. Quando è dorato lo togliamo e soffriggiamo la cipolla a fuoco basso per non farla bruciare.Dopo 2 minuti di cottura versiamo anche il salmone e lo rosoliamo alzando la fiamma al massimo. Non appena prende colore, ci vorrà pochissimo, versiamo il vino rosso. Facciamo cuocere a fuoco alto facendo evaporare l’alcool per 3 minuti circa. Versiamo la panna e continuiamo la cottura altri 3 minuti aggiungendo del pepe macinato al momento.

Quando la pasta è cotta la scoliamo e la versiamo in padella dove la spadelliamo e amalgamiamo velocemente per non far asciugare la salsa.

Serviamo con tantissimo amore e rispetto per chi amate!

Buon Appetito!!

 

 

4 thoughts on “San Valentino…in ritardo…

  1. Ho visto il programma della Parodi per la prima volta giovedì scorso e oggi ho voluto usare del salmone affumicato che avevo surgelati dopo le feste di natale… Così cercavo la ricetta di questi spaghetti e sono capitata sul tuo blog! E grazie per l’idea della panna, che nella versione originale non c’era.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...