Il Mio Riso allo Zafferano


Oggi ho una notiziona da darvi!

Ho una carissima ex collega di lavoro che si è offerta, a dire il vero sotto mia insistenza (hihihi), di farmi un corso di cucina! Infatti, poichè io lavoro 12 anni negli alberghi, qualche amico cuoco l’ho fatto, nella fattispecie cuoca!

Per inciso è davvero bravissima e severissima, come ogni cuoco che si rispetti, ed è davvero un pozzo di scienza! Quindi, nei limiti imposti dalla mia maestra, cercherò di scrivervi le cose che imparo!

Una di queste cose è il Risotto allo Zafferano! Cominciamo col dire che non si tratta del risotto alla Milanese perchè non avevo gli ingredienti a portata di mano, ma prometto che non appena possibile proverò la ricetta super originale.

Nel mentre il discorso di oggi, approfittando di un risotto come quello che ho cucinato, verte sulle caratteristiche del sapore dei piatti. Infatti nei piatti, che siano dolci o salati, tutti coloro che cucinano cercano, coscientemente o meno, l’equilibrio nei sapori. Questo equilibrio ha una delle sue parti più importanti nel bilanciamento tra acido e grasso per gli alimenti salati, tra acido e dolce per i dessert. Mantenere questo equilibrio o spostarlo a favore di uno o l’altro elemento è ciò che rende un piatto con un sapore più o meno deciso, più o meno docile. Per esempio possiamo prendere un dolce come la panna cotta: essa ha un sapore estremamente grasso e, senza condimento, è assolutamente stucchevole! Per ovviare a questo sapore è frequente usare come topping (cioè condimento che sta sopra) uno sciroppo di frutti di bosco o i frutti freschi, che sono acidi e attenuano il grasso per risaltare il sapore della panna. Un perfetto e semplicissimo equilibrio! Son sicuro che con un pò di fantasia e di pratica potrete anche voi, con i principi qui su descritti, ritoccare i sapori dei vostri piatti in meglio! Ovviamente io, appena all’inizio del mio cammino per una cucina di senso compiuto, continuerò a sperimentare e a cercare di capire come gestire questo bilanciamento!

Ma veniamo alla ricetta di oggi!

Prontissimo ad esser divorato!! C'è chi ama un extra di formaggio con una bella sottiletta!

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 tazzine da caffè di riso carnaroli
  • 1 scalogno
  • 30 gr di guanciale
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • 750 ml di brodo di carne
  • 2 noci di burro
  • 1 cucchiaio di olio
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • 1 bustina di zafferano

Cominciamo il nostro risotto preparandone il soffritto: tagliamo molto finemente lo scalogno e il guanciale. Prepariamo il brodo bollente con del normale dado secondo le dosi adatte alla dose di brodo che ci serve.

In una pentola antiaderente mettiamo una noce di burro ed un cucchiaio di olio di oliva a sciogliere. Quando cominciano a sfrigolare versiamo guanciale e scalogno, li facciamo cuocere mischiandoli continuamente per 3 minuti circa a fuoco basso, cercando di non farli bruciare. Aggiungiamo il riso e lo facciamo tostare per un minuto circa, poi sfumiamo tutto con il vino bianco. Quando è evaporato versiamo il brodo a filo fino a che non copre il riso. Facciamo cuocere per circa 15 minuti rimpiazzando il brodo quando diminuisce. Ricordiamoci che, quando si approssima la fine della cottura non dobbiamo aggiungere brodo per fare si che non sia troppo liquido.

Aggiungiamo il concentrato di pomodoro a mezza cottura e lo zafferano quasi a fine cottura. Una volta cotto spegnamo il fornello e mantechiamo con burro e parmigiano mescolando fino a completo amalgama. Facciamo riposare 5 minuti e serviamo!

Buon Appetito!!!

Per una qualche ragione, a me ignota, la Moglie mi ha obbligato a postare questa immagine....misteri della coppia...

4 thoughts on “Il Mio Riso allo Zafferano

    • Ma io ho detto bellissima l’immagine di Homer, non ho detto che l’immagine di Homer è più bella di quella del riso! 😉 Che tra l’altro appare buonissimo! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...