Torta Cremosa alle Mele


Eccoci di nuovo insieme!

Anche oggi appuntamento con la mia seconda giornata di quello che ho definito “cuoco a domicilio”. Dopo la giornata di ieri con un ricetta creata sul momento con gli ingredienti chei miei amici avevano in casa, oggi è venuto il turno di una ricetta a richiesta: una bellissima torta alle mele! In effetti la torta alle mele non è una ricetta strana o particolare, ma questa ha una caratteristica eccezionale che la rende davvero unica! E’ infatti cremosa, come una crema pasticcera densa, al suo interno, mentre l’esterno ha la morbidezza di una torta classica! Una delizia che non conoscevo!

Il merito di tale delizia va al blog Idee Ricette dal quale la mia amica Silvia ha preso spunto per questa fantastica ricetta. Il risultato è da leccarsi i baffi e le dita!!

Questi due pulcini han litigato su chi doveva darle il primo morso!

Ingredienti:

  • 4 mele fuji
  • 120 gr di farina 00
  • 100 gr di burro
  • 300 gr di zucchero
  • 3 uova medie
  • 500 ml di latte
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • mezzo limone piccolo
  • zucchero di canna o semolato q.b.

Per prima cosa prepariamo i nostri ingredienti: setacciamo la farina e lievito insieme. Lasciamo che il burro arrivi a temperatura ambiente. Togliamo il torsolo dalle mele e poi, dopo averle sbucciate le tagliamo a fettine. Mettiamo la frutta in un contenitore pieno di acqua e del succo di mezzo limone.

In un contenitore capiente mettiamo il burro e lo zucchero frullandoli insieme fino ad amalgamarli per bene. Aggiungiamo le uova una per volta e continuiamo a frullare per amalgamare. Mettiamo in 3 parti la farina con il lievito sempre mischiando per bene per non far creare grumi. Al termine aggiungiamo il latte a filo frullando a bassa velocità per non far schizzare tutto per la casa!

Prepariamo una tortiera da 26 cm bagnandola con un poco di acqua e mettendo della carta forno. L’impasto infatti è molto liquido e abbiamo bisogno che la carta forno prenda bene la forma della tortiera. Mettiamo un quarto delle mele dentro l’impasto e mischiamo delicatamente per non rompere le mele. Versiamo l’impasto nella tortiera. Decoriamo con tutte le mele rimaste a circolo. Spolveriamo la torta con lo zucchero di canna in maniera uniforme, se non abbiamo zucchero di canna il semolato andrà benissimo.

Preriscaldiamo il forno a 180° e cuociamo per 45 minuti. Cerchiamo di non tenere la temperatura sopra la torta troppo alta per non farla cuocere immediatamente ma riserviamoci di farlo gli ultimi 15 minuti per dorarla per bene.

Al termine della cottura togliamo la torta dal forno senza sformarla e poi in frigo per almeno 2 ore per farla sfreddare bene e far addensare il corpo della torta.

Al momento di sformarla la rovesciamo su un piatto, togliamo la carta forno e rovesciamo nuovamente sul vassoio dove vogliamo servire la torta. Per sporzionarla serviamoci di un coltello ben affilato: la torta è molto morbida e un buon coltello non seghettato taglia la fetta in maniera molto netta e piacevole. Ci aiutiamo con una paletta e ce la gustiamo in tutto il suo gusto e morbidezza!

In questa ricetta non ho aggiunto alcuni aromi previsti nella ricetta originale come l’uva sultanina e la cannella. La prima va fatta rinvenire per 15 minuti in acqua (eventualmente aromatizzata con un poco di liquore), la seconda aggiunta nell’impasto insieme alla farina. Chi ama può anche aggiungere mandorle a fette. Devo dire però che la base di questo dolce è talmente gustosa che le aggiunte sono davvero solo su golosità personale!

Cucinatela, è facile e ha un gusto spettacolare!

8 thoughts on “Torta Cremosa alle Mele

  1. Quando ho visto il nome del tuo blog fra i commenti a “ti cucino così”, mi sono incuriosito, e curiosando nel tuo blog non ho potuto fare a meno di dire:
    “thò, allora non sono il solo marito a cucinare per sopravvivenza”…ma alla fine, quando c’è la passione per i fornelli, diventa rilassante e piacevole.
    Senza parlare del gusto che dà vedere apprezzato il frutto di tante fatiche, dalla propria compagna.

    Complimenti per questa splendida torta.
    Passa a trovarmi se ti va.

    Paolo…altro marito ai fornelli.

    • Siamo tanti e nascosti! E non puoi capire quanto ho riso quando hai detto, grande verità, che cuciniamo per la sopravvivenza!!! Fortunatamente a chi prova passione come noi la cucina è un divertimento e ci permette di sfogare la creatività che magari non possiamo esprimere a lavoro!
      Grazie per la torta e passo sicuramente!!

  2. Voglio questa tortaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa 😛

    Commento che centra MOLTISSIMO con i due precedenti.. me ne rendo conto! :DDD

  3. TU…tu nn cucini per sopravvivenza! Tu cucini per diletto…vero? La tua mogliettina non è totalmente incapace, ma ha solo altri interessi e non si applica in cucina! ma dillo però che quando mi impegno son bravina….:(

    • Ammetto con piacere che la mia mogliettina mi lascia cucinare per il mio piacere! Lei non ha esattamente la passione per i fornelli…ma quando il pollo finisce nelle sue mani è bravissima!!

  4. uhmmm credo che Zena sia ,molto magnanima a lasciarti giocare tra pentole e fornelli!!!!! ahhaahahahahahahh….. a parte gli scherzi…è bello vedere il tuo impegno e entusiasmo!!!e ottieni degli ottimi risultati….questa torta per esempio..ha il connubio poetico di due diverse consistenze!!! bravo mauro!!!!

    PS evviva i maschietti ai fornelli!!!

  5. Pingback: Pranzo di Pasqua « Marito alla Parmigiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...