Involtini Primavera Casalinghi – Homemade Spring Rolls


Buongiorno a tutti!

Ultima giornata dedicata alla cucina cinese (non per sempre, state tranquilli!) dove esploriamo il mondo, perchè di mondo si tratta, degli Involtini Primavera!

E’ un piatto assolutamente internazionale che troverete praticamente dovunque nel mondo vi sia un ristorante orientale, dal cinese al tailandese. In effetti vi sono mille modi di farli ed io oggi cucinerò insieme a voi quelli fatti alla mia maniera. Perchè lo preciso? Il motivo risiede negli ingredienti: il ripieno degli involtini primavera è semplicissimo e facile da fare e da reperire, la pasta per arrotolarli invece è un’impresa titanica!

Poichè non ho avuto tempo e voglia di impastare e farli di mio, ho comprato delle “tortillas di riso” che sostanzialmente sono dei dischi fragilissimi di riso che, bagnati, diventano morbidi ed adatti ad essere usati come involtini o in altra maniera che in futuro tenterò di esplorare! Queste sfoglie sono usate spesso in Cina e Giappone più a crudo che a cotto  (nel caso degli involtini primavera in frittura) soprattutto perchè questa sfoglia di riso diventa morbidissima e si attacca a qualunque cosa esistente fino a che non diventa croccante. Un incubo per chi vorrebbe cuocerne più insieme!!

Al di là di questi inghippi che comunque vi descriverò nella ricettina andiamo a mettere le mani sul contenuto degli involtini primavera!

Cominciamo col dire che, a dispetto della ricetta classica che trovate nei ristoranti cinesi, potete farlo nella maniera che preferite! L’involtino è uno snack che potete portarvi appresso e mangiare per strada, un pò come la nostra pizzetta al taglio e, proprio come le nostre amatissime pizzette, può contenere quello che volete!

C’è solo una base, anche questa a piacere che è costante ed è: carote, cavolo cinese/verza, porro, germogli di soia, germogli di bambù.

Oggi vi mostro come ho cucinato i “miei” involtini e posso assicurarvi che hanno avuto un successone anche se sono tutto meno che tradizionali!

Non ha un aspetto fantastico, ma il sapore è delizioso! Un piacevole antipasto!
It does not look amazing but the taste does! A delicious appetizer!

Ingredienti per 6 involtini primavera:

  • 50 gr di foglie di verza € 2.50 al kg
  • 50 gr di porro € 2.50 al kg
  • un gambo di sedano € 1.30 al kg
  • 100 gr di germogli di bambù € 1.20 per 250 gr
  • 100 gr di funghi champignon a fette € 3.00 per 250 gr
  • 250 gr di gamberi sgusciati congelati € 2.59
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 3 cucchiai di olio di semi
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • 6 fogli di sfoglia di riso € 1.50 per 10 fogli

Cominciamo, come sempre quando si tratta di ricette orientali, con la preparazione in ciotoline differenti di tutti gli ingredienti. Tagliamo tutte le verdure in striscioline sottili della lunghezza di circa 5 cm. Nel caso del porro lo tagliamo in un pezzo di 5 cm, facciamo un’incisione con un coltello per lungo e ne prendiamo le foglie stendendole sul tagliere una sopra l’altra. Ora le tagliamo a strisce in maniera ordinata e con pazienza.

Laviamo ed asciughiamo tutte le verdure, i gamberi ed i funghi. Prendiamo il wok oppure una padella ampia con i bordi alti. Versiamo l’olio e lo facciamo scaldare per bene. Vi versiamo in ordine la verza, le carote per 2 minuti. Poi aggiungiamo il porro, i germogli di soia e bambù. Per ultimi, dopo altri 3 minuti, i gamberi ed i funghi.

Facciamo cuocere mescolando spesso a fuoco vivace fino a che le verdure diventano più morbide. Sfumiamo il tutto con mezzo bicchiere di vino bianco e facciamo cuocere fino ad evaporazione continuando a mescolare per bene. Quando è evaporato versiamo la salsa di soia e saltiamo tutto per bene in padella per amalgamare il sapore. Assaggiamo funghi e verza sia per controllare la cottura che per la sapidità.

Teniamo presente che le verdure devono rimanere croccanti anche se si piegano ma non devono sfaldarsi. Facciamo cuocere il tutto fino a che siano senza liquidi di cottura. Facciamo sfreddare.

Prendiamo una sfoglia di riso alla volta, la immergiamo in un contenitore con dell’acqua fredda e, quando comincia a piegarsi facilmente, la stendiamo su un canovaccio pulito. Con una pinza prendiamo il composto dalla padella e lo poggiamo nella parte inferiore del foglio. Arrotoliamo con le mani facendo un giro. Pieghiamo i lati verso l’interno e poi continuiamo a piegare l’involtino. In questa maniera l’involtino è saldo e ben chiuso.

Possiamo scegliere se mangiarlo senza friggerlo o friggendolo, a nostro piacimento! Io personalmente l’ho fatto NON fritto: l’involtino di riso (quello che mangiamo nei ristoranti è con farina di frumento) è molto morbido e tende a rompersi facilmente quando lo friggiamo entrando nell’interno e bruciando o disperdendone il contenuto. Eventualmente li si può anche spennellare con olio di semi e cuocerli al forno su della carta oleata: In questa maniera non diventano croccanti come per la frittura, ma almeno possiamo aggirare tutti gli ostacoli che ho incontrato cucinandoli!

Inoltre la sfoglia di riso ad involto ha un sapore piuttosto neutro che fa risaltare tutto ciò che avete cucinato come ripieno! Qualche tocco in più? Serviamo con una buona salsa agrodolce (che abbiamo visto qui: https://maritoallaparmigiana.wordpress.com/2012/05/08/pollo-in-agrodolce-chicken-sweet-and-sour/ ) e di soia in delle ciotoline!

Vorrei puntare particolarmente l’attenzione sul fatto che normalmente questi involtini hanno una sfoglia diversa! E’ fatta come le crepes ma estremamente sottile. Inoltre ne vengono usare almeno 3 contemporaneamente creando una sfoglia simile alla pasta fillo. Prometto che nei prossimi giorni tenterò di cucinarle per mostrarvele!

Nel frattempo Buon Appetito!!

QUANTO MI COSTA? Il costo per porzione (per involtino) di oggi è € 0.72!!!

English

Good morning everyone!

Last day dedicated to the chinese cousine (not the last of our experience!) where we have a peek to the world of the Spring Rolls!

It is an international dish you will be able to find all over the world in oriental restaurants from the chinese ones to the thai ones. There are tons of recipes for them and today I will cook with you the ones I made myself with a bit of creativity. I do care to say it cause, while the filling is quite an easy task to prepare, the wrapping is really difficult to find!

Therefore, since I did not have the chance and will to prepare myself the proper wrapping for the spring rolls I bought the rice edible sheets which are kind of crunchy tortillas that, softened in hot water, can be used to wrap  the spring rolls or any other recipe I may experiment in the future! This type of rice sheet is often used raw and if you try to cook it it will become soft and sticky to the point to attach on anything, included other rice rolls!!! It is a total nightmare to cook them!

Aside these difficulties we will cook together this recipe and, first of all, we will prepare its filling!

Let’s start saying that, despite the original recipe you usually find in oriental restaurants, you can dill it in teh way you prefare! The spring roll is a snack you can take with you and eat on the road (that was the original use of it).

There is a common base, which you can anyway vary as you want, and it consists of: carrots, chinese cabbage or normal cabbage, leek, bamboo sprouts, soy sprouts.

What I will do today is show you how I cooked them and I can assure that they had an awesome success, despite the fact they were definetely far from the original recipe!

Ingredients for 6 springrolls:

  • 50 gr cabbage leaves € 2.50 per kg
  • 50 gr of leek € 2.50 per kg
  • a piece of celery € 1.30 per kg
  • 100 gr bamboo sprouts € 1.20 per 250 gr
  • 100 gr of chopped champignons € 3.00 per 250 gr
  • 250 gr of frozen unshelled prawns € 2.59
  • 2 tablespoons of soysauce
  • 3 tablespoons of oil of various seeds
  • half a glass of dry white wine
  • 6 edible rice sheets €  for 6 sheets

Just like we always start in oriental recipes, we begin our dish preparing all the various ingredients and keeping them separated. We cut all the vegetables in thin stripes 5 cm long. Then we wash them and dry with paper cloth. We wash and dry also mushrooms and prawns. 

We take a WOK or a pan with high sides and pour into it the oil. We let it heat well and then we add: Cabbage and carrots and cook for 2 minutes stirring often, then the leek and bamboo and soy sprouts. After stirring again for 3 minutes we add mushrooms and prawns. We let them cook roughly 7 minutes in total till the veggies start beeing softer. We add the wine and we stir well. We let it dry completely and then we add the suy sauce. Again we stir and let it dry. Make sure you like the taste of the vegetables since it is easy to add too much or too few sauces.

We need to remember that the vegetables need to stay crunchy even if cooked! We got to be careful! As soon as everything is cooked we let it cool.

We take one rice sheet at a time and let it simmer in warm water. Once it is softer and bendable we put it on a clean cloth, we dry the top with some paper cloth and we’re ready to start the filling!

Put a tablespoon of filling on the bottom. Roll it till well covered. Bend the sides on the inside and roll again forward for the final touch. Now it is well closed and ready to be eaten or cooked!

This particular rice sheet is well suitable to be eaten raw since its taste is neutral and lets you feel all the filling taste! If for any mad reason you want to fry it mind that it sticks on everything until it is perfectly crunchy! It stick inside the casserole, between rolls…on your spoon while you try to turn it!! You can use a little trick: brush them with oil and cook them ni the oven till they’re crunchy! Mind you need to use cooking paper or they will stick everywhere!

Do you want some more? Put on your table some sweet and sour sauce (look here: https://maritoallaparmigiana.wordpress.com/2012/05/08/pollo-in-agrodolce-chicken-sweet-and-sour/ ) and soy sauce!

I would like to let you know that usually the well known spring rolls have a different wrapping sheet, similar th the one that it is called “phillo” and it is with barley flour in extremely thin sheets! I promise I’ll try it in the future!!

In the meantime…Buon Appetito!!

HOW MUCH IS IT?? The cost per portion of today’s dish is € 0.72!!!

10 thoughts on “Involtini Primavera Casalinghi – Homemade Spring Rolls

  1. Economicissimi! Una volta li abbiamo comprati surgelati. Ti dico solo una cosa.. la puzza di cipolla ha impregnato la casa per ore. ._.

      • Nemmeno dalle mie. Qui intorno c’è desolazione.. ahahahahah 😀 (Però forse se ti sposti un po’ si :D)

  2. io lo so io lo so io lo so !!! mi sono informata e si trova a panetti nei grandi supermercati tipo carrefour nella zona surgelati!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...