Sgombro al Limone – Mackerel with Lemon Flavour


Buongiorno a tutti!

Quando l’estate arriva tutti siamo alla ricerca di refrigerio. E quale cibo migliore può accompagnarci nel caldo soffocante se non un anguria gelata? Ecco che facendo la spesa io e la mogliettina abbiamo preso anche una bellissima anguria che ci ha fatto compagnia sulla via di casa! Visto che è più piccola di 3 anni ci siamo chiesti se avesse bisogno di seggiolino….mah….

Non vedo l’ora di mangiarla!
Can’t wait to eat it!

Nel frattempo ho comprato del pesce, sapete che tutti i nutrizionisti affermano che il pesce è di gran lunga meglio della carne, ma siccome siamo poltroni, non abbiamo voglia di pulirli come si deve, e compriamo una bella bistecca già preparata dal nostro macellaio di fiducia. Stavolta mi sono puntato, sono andato in pescheria e ho scoperto che ci sono un sacco di pesci che non costano molto!

Oltre al salmone che si trova spesso a 9 euro al chilo, si trovano a buonissimo prezzo gli sgombri e le sardine! Ne ho approfittato e ho preso 2 sgombri con l’intenzione di farne un piatto prettamente estivo! Cosa serve ad un piatto di pesce per essere estivo? Freschezza nel sapore con il limone e nella temperatura con i pomodori freschi!

Fresco e gustoso ha proprio il sapore del mare!
Fresh and tasty it brings the seaside flavours!

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 sgombri – € 1.60
  • 1/4 di limone
  • olio di oliva
  • 1 pomodoro
  • sale
  • pepe
  • prezzemolo

Lo sgombro è un pesce piuttosto interessante nel senso che è molto povero ma ha alcune caratteristiche interessanti. Ha poche spine, si sfiletta facilmente e, incredibilmente, non ha squame! O se le ha sono minuscole!

Procediamo quindi a pulirlo per bene: leviamo le interiora (se non avete lo stomaco per farlo chiedete la cortesia al vostro pescivendolo), tagliamo con un coltello grande la testa e la coda e procediamo alla sfilettatura. Prendiamo un coltello a lama fine e molto affilata. Mettiamo il nostro sgombro su un tagliere adatto per il pesce (che non assorbe acqua) e lo teniamo accuratamente e delicatamente orizzontale. Facciamo un taglio a lato delle pinne dorsali lungo tutto il pesce. Pian piano tagliamo fino alla spina dorsale del pesce usando la lisca centrale come aiuto per fare il taglio dritto. Con delicatezza tagliamo attorno alla spina dorsale e proseguiamo fino ad estrarre il filetto. Se rimangono spine attaccate non ve ne preoccupate, la cosa importante è avere pazienza.

Capovolgiamo il pesce e operiamo alla stessa maniera per sfilettare l’altro lato. Se non vi fidate comprate qualche sgombro in più, visto il loro prezzo ce lo possiamo permettere. Tagliamo 2 filetti per persona e li distendiamo con la pelle sul tagliere. Prendiamo delle pinzette in plastica (ce ne sono apposite per il pesce), passiamo un dito lungo il centro del filetto dalla coda alla testa per far uscire le spine e le estraiamo. Risciacquiamo i filetti con molta delicatezza e li asciughiamo per bene con della carta da cucina. Li stendiamo in un piatto e irroriamo i filetti con del succo di limone, spremuto direttamente sulla carne, saliamo lievemente, pepiamo e ricopriamo con del prezzemolo tritato. Lasciamo insaporire 30 minuti. Durante la marinatura prendiamo un pomodoro, lo tagliamo a metà e lo priviamo di acqua e semil. Tagliamolo a tocchetti e teniamo da parte.

Al termine della marinatura prendiamo una padella e vi scaldiamo un filo di olio di oliva. Quando è caldo vi poggiamo delicatamente i filetti dal lato della pelle con una spatola per mantenervi sopra il prezzemolo. Facciamo cuocere un minuto per prendere colore, quando rimane cruda solo la parte superiore del filetto spegnamo il fuoco e copriamo la pentola con il pesce a cuocere per 5 minuti nel suo vapore.

Serviamo su un piatto due filetti per persona, distribuiamo il pomodoro fresco e diamo il tocco finale con un filo di olio di oliva a crudo!

Domani il contorno a questo delizioso pesce: Soufflè di Broccoli e Carote (o, visto che mi si è sgonfiato, mia moglie l’ha chiamato Giufflè!).

QUANTO MI COSTA? Costa tutto pochissimo, praticamente spendiamo solo per il pesce: € 0.80 per porzione!

English

Good Morning!

When the summer comes, we are all searching for a way to cool ourselves. And what food is better than a fresh watermelon? So me and my sweetheart went shopping and got a nice watermelon that kept us company on the way home! Since it is younger than 3 years should we get a baby seat for her?

Non vedo l’ora di mangiarla!
Can’t wait to eat it!

In the meantime I bought some fish. As you may know all the nutritionists say that the fish should be eaten widely in our diet, much more than red meat. Unluckily most of us are quite lazy to gut properly the fish and we buy our beloved, ready to grill steak. This time I got the resolve to go to my trusted fish shop and I discovered there are quite cheap fish species!

Other than the salmon you can find often at € 9.00 per kg, but at even cheaper prices you can find sardines and mackerel! I tool advantage of a discounts on mackerels to get 2 of them and I wanted to make a fresh recipe suitable for summertime! How to obtain it? Make the temperature of the dish fresh and so its taste! This time we use lemon to give a fresh taste to the fish and fresh tomatoes to keep its temperature low.

Ingredients for 2 people:

  • 2 mackerels – € 1.60
  • 1/4 a lemon
  • olive oil
  • 1 fresh tomato
  • salt
  • black pepper
  • parsley

The mackerel is an interesting fish in the way it is very cheap and at the same time it has interesting qualities: it has few thorns, esy to fillet and has almost no scales or, if it has them they are minuscule!

We start cleaning it properly: we gut it (if you cannot do let your fish shop do it for you) and we cut its head and tail with a large knife. We take a fillet knife, well sharpened, and we prepare the fish putting it horizontally. We use the knife to cut the mackerel alongside the dorsal fin. We continue cutting it with patience using the bones of the fish as a rail to cut neatly. When we arrice to the central spine we carefully cut around it and continue on the bones. Do not care of leaving thorns in the fillet, we will take care of them later on. Once we cut the first fillet we turn the fish upside down and we continue filleting the other side of the mackerel.

Once we did it we put the fillets on a chopping board and we pass over the meat a finger to let the thorns show. We take plastic tweezers (there are some purposely for fish!) and we accurately take out the thorns f mthe fillets. Once we do it we wash them with care and we dry them with a paper cloth.

We put the fillets on a plate and we squeeze some lemon over them, a little pinch of salt, black pepper and fresh chopped parsley. We let it marinate for 30 minutes. In the meantime we cut a tomato in 2, take out seeds and water and chop in little dices.

After 30 minutes we heat some olive oil in a pan and, once well warm, we put the fillets on it with the skin side on the pan. It is better to do it with a palette knife. Let it cook for a minute, until only the top of the fillet is still pink. Then we turn off the heat and we cover the fish for 5 minutes. They will cook with their steam.

We can serve 2 fillets per person, garnishing with the chopped tomatoes and a sprinkle of raw olive oil.

Tomorrow I will show you the side dish for this summer recipe: Soufflè of Broccoli and Carrots.

HOW MUCH IS IT? The whole cost of the recipe is the fish! Only € 0.80 per portion!

2 thoughts on “Sgombro al Limone – Mackerel with Lemon Flavour

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...