Spaghetti alla Bottarga


Buongiorno a tutti!!

Mentre in tutta Italia il caldo la fa da padrone, devo dire che qui in Sardegna un pò di venticello ci allevia la calura. Ora è proprio l’ideale per poter andare al mare, godersi le passeggiate e la natura! In questo la Sardegna è assolutamente fantastica: unica, selvatica e scorbutica!

Se vi capita di fare un salto sulla mia splendida isola prendetevi la briga di dedicare almeno una giornata per visitare i suoi piccoli paesi dell’interno: delle perle uniche al mondo!

Oggi vi voglio presentare un piatto che è motivo di orgoglio per noi sardi perchè siamo tra i migliori produttori mondiali di questo specialissimo alimento: la Bottarga di Muggine!

La maggiorparte di voi conosce la bottarga di tonno, che si basa sullo stesso principio: la sacca con le uova del tonno si fanno essiccare e i panetti che ne risultano possono essere gustati nelle maniere più varie. Ma alora eprchè quella di muggine nostrano è “migliore”? Posto che io penso che non esistano prodotti in assoluto migliori di altri, la Sardegna è fortunatissima nell’avere un ambiente che è rimasto molto selvatico. Questo comporta che i sapori delle carni, delle verdure e della frutta, abbiano un’intensità che è difficile trovare altrove.

Infatti la cucina sarda è in un certo senso l’estremizzazione della cucina italiana: l’ingrediente di base ha un’importanza tale che si cerca di modificarlo il meno possibile durante la sua preparazione! I sapori sardi sono infatti molto intensi, pastorali, veri e pungenti. Un pò come il popolo sardo, anche il suo cibo non accetta compromessi e i suoi aromi ti colpiscono come un’onda travolgente!

La Bottarga ha il suo luogo principe nel paese chiamato Cabras, dove i muggini vengono allevati in un ambiente incredibilmente naturale dove non vi son vasche metalliche di contenimento, ma canne che suddividono lo stagno preesistente in zone dove i muggini crescono! Se avrete l’occasione andate a mangiare all’Ittioturismo chiamato Mare Pontis dove potrete gustare un pò della nostra tradizione direttamente dal mare alla tavola!

Veniamo alla ricetta di oggi, simbolo perfetto della zona dove sono cresciuto: l’Oristanese!

Semplicità e forza fanno di questo piatto l’anima della Sardegna!
Simple and with a strong taste this dish is really the sardinian soul!

Ingredienti per 2 porzioni:

  • 160 gr di spaghetti n° 5 – € 0.16
  • Olio di oliva
  • sale
  • pepe
  • prezzemolo
  • bottarga di muggine – € 0.50 circa (ne grattugiamo un poco dal panetto che è costoso ma dura davvero molto)

Questa pasta è una delle tantissime maniere di poter gustare la prelibatezza nostrana. Ve ne sono tante altre che spero di potervi presentare nel futuro, una più gustosa dell’altra!

Come al solito cominciamo dalla pasta! Per ogni 100 gr di pasta mettiamo a bollire 1 lt di acqua con 10 gr di sale. Quando l’acqua bolle mettiamo a bagno la pasta e la facciamo cuocere per il tempo illustrato nella sua confezione.

Mentre l’acqua sta scaldando prepariamo la bottarga grattugiata: è sempre meglio strapazzarla il meno possibile, quindi le grattugie più indicate sono quelle che la fanno a lamelle oppure a julienne. Approfittiamo per tritare finemente del prezzemolo per dare un tocco di freschezza al nostro piatto!

Prendiamo una padella a bordi alti e, con l’aiuto di una pinza o un mestolo per spaghetti, scoliamo direttamente in padella gli spaghetti. Aggiungiamo un cucchiaio o due di acqua di cottura e saltiamo in padella mentre aggiungiamo 2/3 della bottarga che abbiamo grattugiato. Aggiungiamo anche il prezzemolo e saltiamo per un minuto, il tempo di amalgamare la pasta. La pasta deve amalgamare ma la bottarga non deve cuocere per nessun motivo! L’operazione deve quindi essere velocissima!

Serviamo sui piatti spargendo la bottarga rimasta in cima alla pasta e dando il tocco finale con un filo di buon olio di oliva e pepe nero macinato al momento.

L’aroma è intenso, avvolgente e spiccato. La bottarga è sicuramente la regina del piatto ma il suo aroma vi conquista dapprima con dolcezza e poi con sferzate di gusto!

Siete ancora qui? Andate a comprarne un poco e provatela!!!

QUANTO MI COSTA? Il costo per porzione di oggi è basso a dispetto della costosissima bottarga. Non dimentichiamo che io, entro i limiti del possibile cerco di approfittare delle varie offerte che trovo per limitare i costi! Il costo per persona di oggi è quindi € 0.41!

English SPAGHETTI WITH DRY MULLET ROE

3 thoughts on “Spaghetti alla Bottarga

  1. Cosa si percepisce da questa ricetta? L’amore per il luogo dove si è nati e cresciuti, per le sue tradizioni e per il suo cibo! Si percepiscono diverse emozioni.. tutte in un unico piatto. La presentazione è fantastica.. un abbondante piatto di pasta quasi bianca su un piatto nero. Costo praticamente irrisorio… Cosa volere di più dalla vita? 😉

  2. Pingback: Spaghetti with Dried Mullet Roe « Marito alla Parmigiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...