Panna Cotta con Caramello al Limone


La vita del food blogger è una figata! Intanto posso dare sfogo al mio assoluto egocentrismo senza apparire esagerato, dopotutto il blog e mio e se non scrivo io chi lo fa? E poi conosci, sia in web che nella vita di tutti i giorni, persone incredibili ed inaspettate!

Qualche tempo fa avevo fatto amicizia con il pescivendolo del market vicino casa chiedendogli un bel salmone intero per la cena di natale. La cosa spassosa è che si era convinto che io fossi uno chef (a parte la faccia non avevo null’altro che lo potesse far sospettare!) e quando l’avevo capito mi sono affrettato a negare con decisione! Ho troppo rispetto per il mestiere del cuoco per spacciarmi per uno di essi! Un’altra cosa incredibile è che, senza quasi rendermene conto, ho cominciato a studiare seriamente cucina e pasticceria, al punto di non accontentarmi più di cucinare senza capire cosa succede tra i fornelli. E’ qui che ho cominciato a vedere tanti cuochi televisivi con occhi diversi. Non è semplice capire solo dallo schermo cosa fanno, ogni gesto però può essere un indizio per carpire una tecnica nuova! Da qui ho cucinato il mio primo caramello!

Chi cucina da un pò potrebbe obiettare che è facilissimo…certo…quando si sa che fare è tutto facile!

Quindi, con la solita scusa, ho obbligato i miei amici ad assaggiare un dolce fatto da me! Tra un pò smetteranno di venire a casa per paura di fare di nuovo le cavie!

Anche stavolta il dolce è preso con ispirazione dal pasticcere Montersino (oramai ho la fissa per lui, vedrete che  mia moglie comincerà ad ingelosirsi) ma come solito, un pò per mancanza degli ingredienti giusti, un pò perchè uno dei miei amici è intollerante all’alcool, ho modificato la ricetta!

Io ve la presento, a me è piaciuta da morire, forse troppo limone (e lì ho capito come mai l’originale era all’arancia!) la rende molto aspra, ma c’è a chi piace.

English Version after the photo gallery.

L’aspetto è super invitante! Peccato l’abbia fatta un pò troppo aspra!

Ingredienti per 8 porzioni:

-per la panna cotta

  • 800 gr di panna fresca
  • 175 gr di latte fresco intero
  • 155 gr di zucchero semolato
  • polpa di mezza bacca di vaniglia bourbon
  • 12 gr di fogli di colla di pesce

-per il caramello al limone

  • 250 gr di zucchero semolato
  • 175 gr di succo di limone (ok, era molto aspro nel mio caramello, penso si possa diluire al 50% con acqua mantenendo la stessa grammatura di liquido)
  • un pizzico di sale

-altro

  • muesli croccante (solo gli agglomerati di cereali)

Per prima cosa prepariamo tutti gli ingredienti in ciotole, pronti all’uso. Averli a portata nel momento opportuno è assolutamente vitale!

Cominciamo ad ammollare in acqua fredda per 10 minuti la colla di pesce. Nel frattempo facciamo il caramello.

Spremiamo i limoni fino a fare il succo che ci serve e lo filtriamo. Lo mettiamo da parte. Prendiamo un pentolino in metallo e lo facciamo scaldare al fuoco con fiamma alta. Versiamo un velo di zucchero. Quando il calore comincerà a farlo liquefare gli diamo una mescolata con una spatola in silicone, giusto per distribuire lo zucchero sciolto. Abbassiamo la fiamma a media intensità ed aggiungiamo un’altro velo di zucchero e lasciamolo sciogliere. Continuiamo così per circa metà dello zucchero, che in questa fase comincerà ad imbrunirsi. Aggiungiamo anche l’ultima parte dando una decisa mescolata e poi lasciandolo fermo a caramellare fino a diventare liquido. Quando si è ben liquefatto ed ha un bel colore ambrato, prendiamo il succo di limone e lo riscaldiamo fino a bollore nel microonde (circa 15 secondi a massima potenza). Ora lo versiamo sullo zucchero caramellato in piccole quantità e mescoliamo con la spatola ogni volta. Facciamo moltissima attenzione perchè versare il succo in questa maniera, fa evaporare l’acqua immediatamente, creando vapori bollenti! Stiamo attenti a non tenere le mani o il viso sopra il pentolino! Una volta versato e mischiato tutto il succo lo facciamo cuocere un’altro minuto, poi lo trasferiamo in una ciotola a freddare. Lo useremo ancora caldo ma non bollente.

Panna cotta con caramello al limone 2Panna cotta con caramello al limone 3 Panna cotta con caramello al limone 4

Prendiamo circa 200 gr di panna e li versiamo in una pentola. Aggiungiamo anche il latte e la polpa di mezza bacca di vaniglia. Facciamo riscaldare a fuoco moderato, così non brucia. Quando è abbastanza calda, uniamo la colla di pesce e lo zucchero, mescolando fino a completo scioglimento. Fare questa operazione, senza panna e latte caldi, non è possibile poichè lo zucchero si scioglie completamente solo grazie al calore. Una volta disciolto completamente gelatina e zucchero, aggiungiamo la restante panna fresca stemperando immediatamente il calore della panna e latte. Mescoliamo per bene.

Panna cotta con caramello al limone 5Panna cotta con caramello al limone 6Panna cotta con caramello al limone 7

Ora prendiamo le nostre coppette, io ho usato dei bicchierini da dessert molto semplici, e versiamo sul fondo un piccolo strato di caramello, circa mezzo centimetro. Quando abbiamo finito usiamo un mestolino per adagiare delicatamente la nostra panna sopra il caramello. Non preoccupiamoci se il caramello si mischia leggermente, ha un peso specifico diverso e, in frigo, si depositerà separato dalla panna. Lasciamo un pò di spazio dal bordo del bicchiere per la decorazione finale. Mettiamo in frigo o freezer a solidificare. Ci dovrebbero volere dall’ora e mezza alle 2 ore in frigo.

Per dare la decorazione finale versiamo un pochino del caramello rimasto sopra la panna cotta oramai solidificata, giusto per colorare la superficie, e sopra di esso un pò di muesli! Io ho messo solo la parte in cereali agglomerati ma ognuno mette quello che preferisce! Spolveriamo con una passata di zucchero a velo e serviamo!

Buon dessert!

QUANTO MI COSTA? La panna ha il suo costo ed il dessert non è di certo economicissimo! Il costo per porzione è di circa € 1.50!

English ITALIAN COOKED CREAM WITH LEMON CARAMEL

8 thoughts on “Panna Cotta con Caramello al Limone

    • Delle varietà di vaniglia è la più pregiata. Il baccello classico lo trovi anche al supermercato, quello bourbon lo trovi nei negozi di pasticceria o via internet a prezzi abbastanza buoni se ne prendi una discreta quantità! Al di là dei dolci lo puoi utilizzare perfino per dare un aroma di vaniglia allo zucchero!

  1. Pingback: Italian Cooked Cream with Lemon Caramel « Marito alla Parmigiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...