Risotto Integrale al Mezzo Pesto – Brown Risotto with Special Pesto


Buonasera a tutti anche oggi! Sono in fermento per la preparazione di due portate per questa settimana e non vedo l’ora di mostrarvele! Una di queste viene proprio dal piccolo viaggio del fine settimana scorso a Pisa e Firenze! L’altra invece è una richiesta che è anche una prima volta per me! Non vi svelo di più per farvi una sorpresa fantastica!

Nel frattempo oggi volevo fare un piatto un pò atipico. Un grande patrimonio italiano, per il quale ringraziamo i genovesi, è il pesto alla genovese! Il Pesto (che oramai è chiamato così in tutto il mondo!) è ottenuto dal basilico, pinoli, Parmigiano Reggiano (o Grana Padano), aglio, sale ed olio extra vergine di oliva. Cosa ha di così speciale? Il sapore del basilico fresco amalgamato a tutti gli altri ingredienti è davvero speciale. Inoltre viene preparato rigorosamente col pestello! Questo mantiene tutta la fragranza degli ingredienti senza perderne il minimo aroma!

E’ davvero speciale ed è anche molto facile da preparare. Tuttavia devo dire che, in alcune occasioni, può essere costoso: Il basilico comprato al market è piuttosto costoso come lo sono i pinoli! Altresì è facilissimo sia coltivare il basilico che prendere i pinoli dalle pigne e romperli, tutto quasi gratis! Naturalmente tutto dipende dalla nostra volontà di preparare tutto come si deve! Io vivo in città e non ho tantissimo tempo per fare entrambe le cose, senza contare il mio fantomatico Pollice Viola (che cioè fa morire anche le piante finte) che rende vana qualunque velleità di agricoltore.

L’ho chiamato Mezzo Pesto perchè c’è qualche lieve differenza dal pesto classico ed ho deciso di usarlo per un risotto, cosa piuttosto rara! Il risultato è un piatto fantasticamente aromatico e colorato! Vi posso assicurare che è anche veloce da preparare! Nei 20 minuti di cottura ho preparato anche il pesto! Nulla di impossibile anche con poco tempo a disposizione!

Un risotto così aromatico non l’ho mai cucinato, sà di aria aperta e sapori veri!
I never cooked such a flavorous risotto! It tastes like fresh air and true life!

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 tazzine da caffè di riso, circa 200 gr, integrale
  • 2 pomodori maturi
  • 15 g di foglie di basilico
  • 20 g di pinoli
  • 50 g di cipolla bianca
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • 20 g di burro
  • olio extra vergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio grande o 2 piccoli
  • 100 ml di vino bianco secco
  • 1 lt di brodo vegetale
  • mezzo cucchiaino di cumino

Cominciamo la preparazione del brodo vegetale, io ho un bollitore che uso appositamente e del dado granulare senza glutammato. Intanto peliamo e tritiamo la cipolla e mezza dose di aglio finemente. In una casseruola piuttosto voluminosa mettiamo dell’olio di oliva come fondo per il soffritto di aglio e cipolla. Li versiamo insieme ai pinoli ed il cumino. Facciamo soffriggere per circa 2 minuti girando spesso con una spatola in silicone (ho trovato che è un ottimo mestolo per queste preparazioni). Quando i pinoli cominciano a prendere colore e le cipolle imbiondiscono, versiamo il riso a tostare per 2 minuti. E’ importante far tostare i pinoli per far si che secernino i loro olii essenziali, dando un sapore più spiccato. Ora sfumiamo con il vino bianco, mescoliamo per amalgamare e facciamolo evaporare interamente. Ad evaporazione avvenuta aggiungiamo il brodo coprendo il riso a filo. Lasciamo cuocere, aggiungendo eventualmente altro brodo, per 18 minuti (il tempo scritto nella scatola per il mio riso).

Nel frattempo prepariamo i pomodori: dopo averli lavati li tagliamo di lungo ed estraiamo i semi. Li tagliamo poi a piccoli dadini e mettiamo da parte.

Prendiamo il nostro basilico, puliamo e laviamo le foglie, eliminando i gambi. Asciughiamo le foglie delicatamente con della carta da cucina. Prendiamo le foglie grandi e vi sovrapponiamo via via le più piccole. Le avvolgiamo e tagliamo a striscioline con un coltello da cucina. Mettiamo il basilico così tritato in un mortaio. Cominciamo a frantumarlo con un pestello, aggiungendo pian piano dell’olio fino a renderlo una crema densa. Aggiungiamo mezzo spicchio di aglio o uno spicchio intero piccolo, naturalmente pulito. Schiacciamolo bene. Infine aggiungiamo un cucchiaio di parmigiano grattugiato ed altro olio per mantenere il tutto come una crema densa. Continuiamo a pestare fino ad avere la consistenza desiderata. Il tutto è importante farlo nel pestello per 2 motivi in particolare: 1 – il basilico, sottoposto a calore, diventa amaro; 2 – passato al frullatore la salsa diventa troppo omogenea, perdendo il caratteristico sapore che fa distinguere i singoli ingredienti.

Ora il riso è quasi pronto. Quando comincia a restringersi ma ha ancora un poco di brodo spegniamo il fornello. Ora mantechiamo con il restante parmigiano ed il burro. A scioglimento aggiungiamo anche i pomodori a dadini ed il pesto!

Il fresco dei pomodori e basilico si unisce splendidamente ai pinoli! Tostarli infatti ne esalta il sapore come normalmente non sarebbe possibile!

Facile, naturalissimo e saporito! Non posso far altro che suggerirvi di provarlo voi stessi!!

Buon Appetito!

QUANTO MI COSTA? Purtroppo, comprando tutto al market, il costo lievita…dannatissimi pinoli… La stima di oggi è di circa € 1.30!

Good evening everyone! I’m really in a good mood since this is a special week for my cooking: There are two recipes I really want to show you and it is hard for me to hide them from you! One of them is taken form my recent trip to Pisa, the other one is a request of one of our followers, which is a great recipe that will be an occasion of learning some special things!

In the meantime I prepared a particular dish that is special for all the italians! It is a great italian heritage, for which we will never thank enough the people of Genova: it is the Genovese Pesto! Its name is spelled the same way all over the world and it is obtained form the freshest ingredients: pine kernels, basil leaves, extra virgin olive oil, garlic, parmesan cheese and salt in grains. The fresh Pesto has such a special taste that it is both a fusion of all aromas and the hidden single tastes of every ingredient! It is of the utmost importance to prepare it with a mortar in order to save all the flavours!

It is even an easy recipe, altough sometimes very costly. Basil and pine kernels can be really expensive if bought in the market, and very cheap if cultivated at home and taken fomr the pines! It all depends on the availability of raw ingredients and capability of cultivating this things at home….which I totally lack! I can kill even plastic plants…imagine the real ones how can be…

I called it Mezzo Pesto because it is not exactly like the original pesto (I do not crush the pine kernels inside it) and I used it in a risotto, which is pretty rare! The result is colourful, tasty and with a fantastic aroma! All of this in 20 minutes preparation!

Ingredients for 4 people:

  • 4 espresso cups of brown rice, 200g
  • 2 ripe tomatoes
  • 15 g basil leaves
  • 20 g pine kernels
  • 50 g white onion
  • 50 g grated parmesan
  • 20 g butter
  • extra virgin olive oil
  • 1 big garlic clove or 2 small
  • 100 ml dry white wine
  • 1 lt vegetables stock
  • half a teaspoon of caraway seeds

Let’s start prerparing the hot vegetables stock. I have a cattle I use almost only for that since in summer drinking hot tea is awful, and some granulated veggie stock. In the meantime we prepare the onion and half the dose of garlic, peeling them and chopping finely. We take a large casserole and we add 3 or 4 tablespoons of olive oil. We let it become hot and then we add the onion, garlic, the pine kernels and the caraway seeds. We let them cook for 2 minutes, stirring them often with a silicon spatula (I found it is very handy for this type of preparation). When the pine kernels start to get coloured we add the rice and we let it roast for 2 minutes, stirring a bit to roast evenly. We add then the white wine, and making it cook till evaporated. This is the time to add the stock, filling the casserole till it barely covers the rice. We let the rice cook for 18 minutes (just as it is written in its box). It is important to roast the pine kernels: the heat will make them emit the essential oils giving the rice a wonderful taste!

Now we prepare the tomatoes: we wash them, cut them ad take off the seeds. We finally chop them in small dices and put them aside.

We now prepare the Pesto so we must get a mortar, being it in wood or marble. We take the basil leaves, we wash them and then dry them properly with some kitchen paper. We roll them like cigars altogether and cut them with a large kitchen knife in fine slices. We put them in the mortar and start to crush them. Now it is the moment to add some olive oil to keep the basil in cream, we add the garlic clove (half big or one small) and continue crushing. Lastly we add the parmesan cheese, one tablespoon, and olive oil to keep dense and even. A last minute crushing to let it become without lumps. The mortar is so important for two main reasons: 1 – the basil, if subject to heat, starts to bitter; 2 – if blended it can become warm (and therefore the basil bitters) and lose the roughness that makes us distinguish all the single ingredients.

Now the rice is almost ready! When the cooking time has passed and the stock is a little reduced, we turn the heating off, and we mix with butter and the remaining parmesan. When evenly melt we add the pesto and the tomatoes! We let it rest for 5 minutes and serve!

The freshness of the tomatoes and the basil is countered by the crunchyness and softness of the pine kernels! Their taste is wonderful like it could never be is not roasted!

Easy, natural and tasty! I cannot do anything else than soggest to try it out yourself! I bet you will not regret it!

Buon Appetito!

HOW MUCH IS IT? Unfortunately, if we buy in the market, the cost rises quite a bit…damn pine kernels…today’s esteem is roughly € 1.30.

4 thoughts on “Risotto Integrale al Mezzo Pesto – Brown Risotto with Special Pesto

  1. Si, i pinoli costa tanto anche qua! la maggiorparte li importano dalla Cina ma sono ugualmente costosi. Usare il pesto per un risotto e’ una idea geniale, sono sicura che mi l’adorero’ quando lo provo!
    a presto,
    Giulia

    • Cercando in internet ho letto che negli Hard Discount se ne possono trovare a prezzi migliori, domani controllo visto che ho in serbo una ricetta che li usa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...