Tantissimi Auguri Nicolino!


Il mio adorabile nipote ha compiuto gli anni! Il primissimo anno di quella polpetta monella!

E cosa farà mai un foodblogger col nipote che compie gli anni? Organizza una parte del buffet!

Venerdì notte a lavoro, si va a drmire alle 8 del mattino ma solo per 3 pre che arriva la mamma a pranzo. Poi dalle 15 si cucina non stop fino alle 8 quando si va a cena da amici, terminiamo alle 2 del mattino con la mogliettina. Si va a letto e poi alle 8 nuovamente in piedi a cucinare fino alle 15 senza neanche pranzare! Che dite…potevo essere stanco ieri sera?

Però la soddisfazione è stata tantissima! Tanti antipastini, qualcuno “made in” Luca Montersino, e dolci che sono stati spazzolati per bene. Stavolta la mogliettina i a aiutato un sacco ed i complimenti a tutti e due si sono sprecati! Sono stato davvero felicissimo!

Cominciamo quindi la settimana presentandovi le ricette che ho usato per questo buffet!

Oggi parliamo di una ricetta di Luca Montersino che ha chiamato Freschezza Estiva. Per noi persone normali è una panna cotta al tonno con geleé al pomodoro! Sapore? Spettacolare!

Ha solo un difetto: come tanti antipastini di Montersino c’è la necessità di avere degli stampi al silicone. Per carità, se ne trovano un pò dappertutto, ma mancando quelli è un pò un problema farli. Se si vuole li si può sempre fare come antipasto, magari un pelino più grandi nei pirottini da soufflé o da budino! Vi garantisco che andranno comunque a ruba!

Freschezza Estiva

Ingredienti per 30 pezzi circa:

  • 300 g di passata di pomodoro
  • mezzo cucchiaino di origano
  • sale
  • pepe
  • 6 g di colla di pesce (3 fogli di gelatina per dolci)
  • 280 g panna fresca
  • 100 g burro
  • 160 g tonno sott’olio
  • 13 g martini dry (che io non ho messo per via di allergie all’alcool di qualche ospite del buffet)
  • 6 g colla di pesce (3 fogli)
  • crostini rotondi (io ho usato quelli buitoni perchè erano perfetti come dimensioni)

Prepariamo gli stampini necessari: quelli da savarin mignon per la panna cotta (sostanzialmente stampo a ciambella) e quelli da mezzasfera per la geleé di pomodoro.

Devo dire che probabilmente la dose di panna cotta è eccessiva, io infatti ne ho usato la metà per fare altri antipastini di cui vi parlerò domani! Fate conto quindi che ve ne avanzerà e, se avete altri stampini potete approfittarne per metterne altri da parte da condire in altra maniera!

Mettiamo in ammollo i fogli di gelatina in acqua fredda per 10 minuti. Mettiamo la panna, il tonno ed il burro in un pentolino, regoliamo di sale e pepe a piacere. Facciamo scaldare fino ad 85° (un termometro digitale per alimenti è sempre una manna per queste preparazioni) e poi spegniamo il fuoco. Aggiungiamo la gelatina e mescoliamo per bene fino a completo scioglimento. Passiamo tutto al mixer ad immersione, filtriamo in un colino a maglie fini e versiamo il tutto negli stampini fino a riempirli per bene. Piccolo consiglio: mettiamo gli stampini in silicone su un vassoio in maniera da avere un piano rigido tramite il quale possiamo spostare il silicone senza paura di versare i liquidi! Mettiamo un’ora in frigo. Quando sarà moderatamente solido per effetto della gelatina, mettiamo in freezer a solidificare per bene.

Nel mentre prapariamo la gelatina di pomodoro.

Mettiamo la passata di pomodoro sul fuoco. Aggiungiamo origano, sale, pepe e facciamo scaldare fino a leggero bollore. Spegniamo ed aggiungiamo olio di oliva e la gelatina ammollata e strizzata (sempre per 10 minuti in acqua fredda). Mescoliamo nuovamente fino a scioglimento e poi passiamo tutto al mixer ad immersione. Filtriamo nuovamente attraverso un colino a maglie fini e versiamo negli stampini a mezza sfera.

Mettiamo anche questo prima in frigo per un’ora circa e poi in congelatore.

Freschezza Estiva 2 Freschezza Estiva 3Freschezza Estiva 5

Quando entrambe le parti della preparazione sono congelare e ben dure, le sformiamo sopra della carta forno. Le panne cotte possono essere messe immediatamente messe sopra i crostini. Ho usato come “collante” della maionese sia sul crostino che al centro della “ciambella” di panna cotta. La geleé di pomodoro è un discorso un filino differente. Da congelata sulla sua superficie si formano dei cristalli di acqua. Dopo averle sformate quindi è meglio sciacquarle sotto acqua fredda e poi asciugarle prima di metterle sopra la panna cotta. In questa maniera la gelatina fungerà da collante mentre la maionese, nella sua componente oleosa, può addirittura fungere da lubrificante piuttosto che da collante! Usiamola quindi come fantastico aromatizzante ma senza esagerare!

Sopra la geleé ho messo una fogliolina di basilico gelatinata con gelatina neutra (comprata in un negozio strafornito nella zona di Monserrato chiamato Lineacarta).

Freschezza Estiva 4

Prima di mangiarle bisogna lasciarle a temperatura ambiente per almeno 30 minuti.

Il gusto è davvero spettacolare e devo dire che adoro alla follìa questa ricetta di pana cotta salata! Il conforto della panna e tonno in contrapposizione alla freschezza ed acidità del pomodoro! Tutto completato dal crostino!

Meravigliosa!

QUANTO MI COSTA? Pomodoro e panna costano pochissimo. La parte maggiore la fa il tonno ma in totale si spende davvero poco! Per circa 30 pezzi possiamo stimare un costo di circa € 0.45. Mica male!

8 thoughts on “Tantissimi Auguri Nicolino!

  1. panna cotta salata???
    ma dai!!!
    non la sapevo questa cosa!
    da provare subito!!
    credi che se uso l’agar agar al posto della colla di pesce venga buona uguale?

  2. Mi piace entrare nel tuo blog e vedere le ottime ricette che proponi ma al di là delle ricette mi piace molto la presentazione dei piatti, hai un gusto squisito per presentarli. Un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...