Piramidi al Pesto


Buonasera a tutti!

Vi avevo anticipato ieri sera che avrei illustrato un antipastino sfiziosissimo davvero super adatto come pasticcino salato, aperitivo o proprio come antipasto!

Chi è affetto da Montersinite (cioè da preparazione meticolosa e maniacale delle ricette di Luca Montersino) sa che a volte le ricettine dei libri hanno quantità un pò sballate. O meglio: prevedono che abbiamo tutti gli stessi stampi dello chef, il che si rivela prontamente errato!

L’ultima volta che mi è successo è stato proprio con la ricetta di ieri Freschezza Estiva, quando mi è avanzata una montagna di panna al tonno da usare per fare panna cotta!

Ecco come l’ho usata!

Approfitto del mio personalissimo spazio anche per farvi conoscere uno dei miei fumettisti preferiti! Un autore di striscie demenziali, cruente e decisamente assurde! Insomma il mio idolo! Subito dopo l’inimitabile Leo Ortolani c’è lui: DAW!

E visto che da poco ha inaugurato alcune striscie sui “Cuochi in TV” non posso fare a meno di postarvene una!

cuoco coso daw

Ma veniamo alla ricettina (mentre continuo a ridacchiare per la striscia)….

IMG_0908

Ingredienti per circa 24 pezzi:

  • 140 g panna fresca
  • 50g burro
  • 80 g tonno sott’olio (sgocciolato)
  • 6 g martini dry (che io non ho messo per via di allergie all’alcool di qualche ospite del buffet)
  • 3 g colla di pesce (1.5 fogli)
  • pesto alla genovese (se lo facciamo fresco è meglio)
  • 3 fette di pane per tramezzini (quelli rettangolari)

Prepariamo la gelatina ammollandola in acqua fredda per 10 minuti. Nel mentre mettiamo in un pentolino panna, tonno, sale, pepe e martini dry (per chi lo vuole usare). Facciamo scaldare fino ad 85° (il temometro da cucina è sempre utilissimo per queste cose!), spegniamo e aggiungiamo la gelatina strizzata che oramai si deve essere ammorbidita. Mescoliamo fino a scioglimento e poi passiamo il tutto con il mixer ad immersione.

Io avevo degli stampini a piramide ma possiamo fare della forma che preferiamo. Il consiglio che vi dò è di usare formine piccole in maniera da farne bocconcini! Grandi porzioni stufano presto vista la grassezza della panna!

Mettiamo in frigo per circa un’ora e poi trasferiamo in congelatore a solidificare.

Ora prepariamo il pane. Mettiamo in forno a 180° per circa 10 minuti o fino a che non imbrunisce lievemente. Tagliamo dei quadratini con un tagliabiscotti. Meglio controllare la misura con le formine che useremo per la panna così da tagliare il pane lievemente più largo della base della panna cotta! Mettiamo da parte all’aria in maniera che perda l’umidità residua.

Quando la panna cotta è ben dura, dopo circa un’ora, la sformiamo e adagiamo sui crostini! Possiamo tranquillamente non usare alcun collante poichè la panna cotta è abbastanza gelatinosa da non muoversi sul crostino.

Ora prepariamo il pesto. Possimao usare qualunque pesto ad una condizione: dobbiamo scolarlo di più olio possibile. Possiamo farlo attraverso un setaccio estremamente fine o con l’ausilio di carta da cucina. Dobbiamo solo privarlo dell’olio e della parte più liquida, non passiamolo quindi al setaccio! Mettiamo il pesto asciutto in una sac a poche e ne spremiamo un goccio sulle piramidine! Se abbiamo scolato per bene (mica come ho fatto io) avremo un ciuffo verde brillante bellissimo!

IMG_0909

Il sapore è fantastico perchè l’intensità del pesto ben si sposa con il vellutato della panna cotta! Per non parlare dell’accostamento pesto e tonno che è goduriosissimo!

QUANTO MI COSTA? Pochissimo! Solo il pane da tramezzini e la panna. Di pesto ne usiamo talmente poco che non vi costerà quasi nulla! Per andare larghi diciamo circa € 0.30 per pezzo!

 

 

2 thoughts on “Piramidi al Pesto

  1. Come si dice anche l’occhio vuole la sua parte, mi sembra un’ottima presentazione la di queste piramidi, sono molto originali, e non dubito che con tutti gli ingredienti che ha siano squisite. Ottima ricetta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...