Clafoutis


Del Clafoutis ne ho sentito parlare un milione di volte, specialmente con le ciliegie! Mi sono sempre chiesto cosa fosse e mi sono messo a cercare un poco. Apparentemente è una di quelle preparazioni a prova di inesperto ed il risultato dovrebbe essere una tortina di crema cotta con all’interno pezzi di frutta!

Clafoutis (9)

La ricetta è originaria della Francia e, vista la piccola quantità di ingredienti, si presta davvero a mille varianti.

La preparazione è pure abbastanza breve ed il compito sembra facilissimo. Mi ci vorrà davvero poco a scoprire che non è esattamente così! Intanto c’è una ragione perchè venivano usate le ciliegie! Anzi, per essere sincero sono due!

La prima è che sono un frutto piuttosto asciutto che non perdono liquidi (quantomeno in maniera significativa) in cottura, la seconda è che un frutto acido bilancerà il gusto dolce dell’impasto!

Come ho imparato tutto ciò? Facendo scemenze come mio solito! La prima volta ho dimenticato il latte (da quando in qua si fa la crema senza latte o panna?) ed è uscito BUONISSIMO! La torta è stata spettacolare e l’impasto ha assorbito quasi tutto il liquido in eccesso emesso dalle pesche che ho usato come frutta! Quando mai mi avete visto fare le ricette paro paro alle originali?

Clafoutis (4)

Le seconde non ho dimenticato il latte ma ho usato prima pesche e poi fichi! Non vi immaginate i salti mortali per cercare di togliere tutta l’acqua in eccesso!! In una maniera o nell’altra ce l’ho fatta e sono state entrambe un successo!

Però…non dovrei dirlo ma lo dico lo stesso…l’impasto del Clafoutis sa di farina in una maniera orribile! Non me ne vogliano i cugini d’oltralpe ma l’impasto non ha certo un sapore delicato, nè vellutato…è piuttosto stucchevole e difficile da digerire! Se non fosse per l’acidità della frutta non sarebbe un gran bel dolce onestamente…

In teoria, detto da me che non ne capisco nulla di pasticceria, si potrebbe sostituire la farina con fecola di patate per dare simile consistenza senza il saporaccio della farina non cotta (perchè quelli sono i minuti di cottura, mica me li invento io!). Non posso riprovarlo questa settimana ma di sicuro riproverò questo dolce a brevissimo!

Comunque sia è un dolce di una semplicità tale che vale davvero la pena provarlo, anche per dare ai bambini un dolce supergenuino e colmo di frutta fresca! Piccolo consiglio: se vogliamo usare altra frutta più acquosa scegliamola un pelo più acerba in maniera che ceda meno acqua in cottura!

Ingredienti per una tortiera da 22 cm circa:

  • 200 ml latte intero fresco (va bene tutto il latte ma se fresco è più buono)
  • 100 g zucchero bianco
  • 80 g farina
  • 3 uova intere (tante ricette di clafoutis avranno lievi differenze nell’impasto)
  • un baccello di polpa di vaniglia o una bustina di vanillina (io preferisco il baccello ma si sa che a volte si cucina con quello che si ha!)
  • frutta a piacere (senza esagerare altrimenti anche da acerba riempiremmo la torta di acqua!)
  • zucchero di canna quanto basta (circa 2 cucchiai)
  • burro per ungere lo stampo
  • zucchero a velo per decorare

Vi presento la ricetta classica come prima cosa, poi possiamo fare una piccola divagazione sulle varianti!

Cominciamo sgusciando le uova intere e unendole allo zucchero. Non dobbiamo montarle ma solo mescolarle al fine di amalgamare bene il tutto. Aggiungiamo la farina un cucchiaio alla volta, meglio setacciata, per non lasciare grumi. Ora aggiungiamo il latte e la polpa di vaniglia /vanillina. Mescoliamo bene e facciamo riposare per 30 minuti.

Il riposo serve, insieme alla montatura dell’impasto (non delle uova e zucchero), a creare glutine! Questo renderà l’impasto più sodo.

Clafoutis (22)

Imburriamo la nostra tortiera e la cospargiamo non di farina ma di zucchero di canna! Questo farà una lieve caramellatura sul nostro clafoutis in cottura e non lo farà attaccare!

Clafoutis (21) Clafoutis (20) Clafoutis (19)

Tagliamo la frutta togliendo i semi, io preferisco a spicchi, e la disponiamo come preferiamo. Da tenere presente una cosa molto importante: se la frutta perde liquidi è meglio che tali liquidi siano ben distribuiti nell’impasto. Io invece, sistemando la frutta, decisamente troppa, a raggiera, ho lasciato lo spazio per l’acqua solo al centro facendo una pozzetta orripilante! Quindi la lezione è: meno frutta e bella sparsa!

Clafoutis (17) Clafoutis (16) Clafoutis (15)

Ora che la frutta è disposta, versiamo sopra l’impasto e mettiamo il tutto a cuocere a forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti. Il clafoutis è pronto quando sarà ben dorato sulla superficie!

Solitamente si mangia caldo o tiepido con una bella spolverata di zucchero a velo, è tutto davvero a piacere nostro!

La mia prima prova è stato un banco di prova interessante per questo clafoutis e credo lo replicherò in una maniera diversa! Per errore avevo dimenticato il latte! Però in questa maniera possiamo montare l’uovo come per un pan di spagna ed unirvi la farina stando attenti a non smontarlo troppo. Versarlo sulla frutta e farlo cuocere! L’impasto cuoce meglio e gonfia leggermente, alla fine lo possiamo staccare dai bordi con un coltello e, ancora caldo, lo capovolgiamo su un piatto da portata facendolo sformare con un movimento secco verso il basso! Mi raccomando, non abbiamo un impasto completamente asciutto, meglio quindi sformarlo da caldo che lo zucchero ancora non si è solidificato!

La cosa che mi è piaciuta di più di questo dolce? Freddo è fresco e perfetto per l’estate, caldo e tiepido è un comfort food da gustare di fronte al caminetto!

Provatelo anche voi e ditemi!

QUANTO MI COSTA? Pochissimo! Praticamente il costo è la frutta e le uova! Tutto dipende dalla frutta che usiamo, io ho speso circa € 0.40 per porzione!

8 thoughts on “Clafoutis

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...